Uno studente universitario ha una naturale propensione verso tutto ciò che è possibile friggere: patatine, pesci, carne, verdure e tutto ciò che può diventare commestibile una volta fritto.

Farlo in sicurezza però, non rientra nello standard delle cucine dei fuori sede. Ecco delle semplici regole per evitare di trasformare la cucina in un inferno!

  1. L’olio caldo USTIONA, non dimenticatelo mai!
  2. Non immergete il cibo nell’olio se non è abbastanza caldo, o il mal di pancia è assicurato.
  3. Per sapere se l’olio è abbastanza caldo immergete un piccolo pezzo del cibo che volete friggere come ad esempio una patatina se dovete friggere patatine! Se questa inizierà a friggere potrete procedere.
  4. Se dovete friggere cibi congelati (come le patatine in busta) siate decisi, avvicinate la mano (ma non troppo) e adagiate il cibo nell’olio senza lanciarlo: l’olio potrebbe pericolosamente schizzare verso di voi.
  5. Acqua e olio bollente non vanno d’accordo: MAI mettere la padella con l’olio bollente sotto l’acqua. Lasciate che l’olio si raffreddi completamente prima di eliminarlo.
  6. Assicuratevi sempre che la padella sia asciutta se dovete utilizzarla per friggere (vedi punto 5)

Come friggere in sicurezza Ricetta

Di pastaltonno Pubblicata: ottobre 27, 2013

    Uno studente universitario ha una naturale propensione verso tutto ciò che è possibile friggere: patatine, pesci, carne, verdure e …

    Ingredienti

      Istruzioni


        WordPress Recipe Plugin by ReciPress